Terni, giovane italiano, ucciso da un NordAfricano

Nella notte tra giovedì e venerdì si è consumata una tragedia agghiacciante, senza senso, raccapricciante. Un giovane ternano, David Raggi, è stato ucciso, colpito al collo, con una bottiglia rotta. L’omicida, che ha aggredito il giovane senza alcun motivo e senza nemmeno averci litigato, è stato fermato poco dopo dalla polizia. L’orribile fatto è accaduto a piazza dell’Olmo, nel pieno centro di Terni.

Giovane ucciso a TerniSecondo una prima ricostruzione, l’omicida, un nordafricano ubriaco, ha iniziato a litigare con il personale di uno dei locali di piazza dell’Olmo ed è stato allora allontanato e fatto uscire. A quel punto l’uomo ha dato in escandescenze, si è tolto i vestiti come per prepararsi ad uno scontro fisico, ha preso una bottiglia e l’ha rotta. Fatalità ha voluto che in quel momento nelle vicinanze ci fosse proprio David che, senza alcun motivo, è stato preso di mira dall’esagitato nordafricano. L’uomo ha iniziato a sferrare colpi ferendo gravemente il 27enne. Poco dopo è arrivato il personale del 118 che purtroppo non ha potuto salvare la vita del giovane: troppo grave l’emorragia provocata dai vetri taglienti. Nel frattempo il nordafricano si è allontanato a piedi: gli agenti di polizia lo hanno trovato poco distante e lo hanno arrestato.

Aggiornamento ore 2,30: Lo straniero sospettato dell’omicidio si trova in questura ed è ancora molto alterato. Quando è stato fermato, a poche centinaia di metri da piazza dell’Olmo, era ancora a dorso nudo. La polizia sta ascoltando anche alcuni giovani che erano presenti al momento dell’aggressione. Il questore di Terni, Carmine Belfiore, ha detto: “E’ un bruttissimo episodio. Un episodio estremamente brutto, cruento. Nella disgrazia sembra che abbiamo avuto la fortuna di essere riusciti a fermare il presunto aggressore. Stiamo ancora ricostruendo l’accaduto”.

Aggiornamento ore 2,55: Intanto i cittadini esprimono sui socialnetwork gradissimo sgomento e indignazione. Inevitabile la denuncia di un crescente sentimento di insicurezza. E in queste ore paiono tristemente profetiche le parole del presidente dell’associazione “Vivere il centro storico”, Marcello Giovannetti. L’associazione lo scorso gennaio aveva diffuso il video di una rissa che si era verificata proprio nei pressi di piazza dell’Olmo. In quell’occasione non c’erano state gravi conseguenze ma Giovannetti aveva commentato: “Questa è una città pericolosa, abbandonata dalle istituzioni. Si aspetta forse che succeda l’irreparabile?”.

Aggiornamento ore 3,10: Lo straniero fermato non ha documenti: non è quindi ancora stata accertata nemmeno la sua nazionalità anche se si presume sia nordafricano.

Aggiornamento ore 8,35: Il nordafricano che era stato fermato nella notte e portato in questura, è stato formalmente arrestato con l’accusa di omicidio.

Aggiornamento ore 9,25: A quanto pare lo straniero si trova in Italia irregolarmente: la sua domanda di asilo era stata rifiutata e avrebbe quindi dovuto lasciare il Paese già tempo fa.

Aggiornamento ore 10,35: E’ di nazionalità marocchina ed era stato espulso dall’Italia nel 2007. Gli investigatori stanno ora ricostruendo come e quando sia tornato a Terni. Secondo alcune testimonianze, un istante prima dell’aggressione, il nordafricano avrebbe detto a David: “Che mi guardi? Che cosa vuoi?”. Poi è scattata l’assurda ferocia che è costata la vita al 27enne, informatore farmaceutico e in passato impegnato con il 118, è

- See more at: http://www.ternioggi.it/terni-27enne-ternano-ucciso-in-piazza-colpito-con-bottiglia-arrestato-omicida-48367#sthash.NZnvFiM6.aTouhDif.dpuf