GRAN BRETAGNA: LA BUFALA DELL’AGGRESSIONE OMOFOBA, SI ERA CREATO DA SOLO LE FERITE

'Selvaggiamente picchiato': Ma studente Richard Kennedy fu poi mostrato CCTV mostra ha semplicemente cadde

Uno studente che fece ‘sensazione’ su internet affermando di essere stato selvaggiamente picchiato perché gay ha ammesso di essersi causato le ferite da solo.

Richard Kennedy, 18 anni, da Blackpool, denunciò alla polizia di essere stato aggredito da una banda di ‘omofobi’ fuori da una discoteca gay a Preston, Lancashire, spingendo gli ufficiali a fare appello per informazioni su ciò che chiamarono un assalto particolarmente brutale’.

Poi, pubblicò le fotografie su Facebook del suo volto martoriato e sanguinante con la didascalia ‘Un esempio [di] perché l’omofobia è sbagliata ed è disgustoso che sia ancora in giro nel 2014′. Il post venne condiviso da circa 182.000 creduloni.

Kennedy ha messo le foto delle sue ferite online, dicendo i suoi denti cattivo stato spinto indietro in bocca in 'attacco'

Gamba ferita: L'adolescente ha riportato la 'attacco' nel centro della città di Preston alla polizia, che ha avviato un'indagine

Ma oggi l’adolescente, che studia Teatro Contemporaneo e Performance presso la University of Central Lancashire, ha ammesso di essersi inventato tutto, dopo che la polizia gli aveva mostrato le immagini di una telecamera di sorveglianza nella quale inciampava da solo e cadeva, con la faccia, sul marciapiede della sedicente aggressione ‘omofoba’ che, Kennedy,  ha ammesso non essere mai avvenuta.

Ma, incredibilmente, la polizia inglese ha detto che Kennedy non dovrà affrontare alcuna azione penale  perché sono convinti che effettivamente credeva di essere stato aggredito quando ha parlato alla polizia.  Un individuo mentalmente disadattato.

I gay hanno l’ossessione di finire al centro. Dell’attenzione.

http://voxnews.info/2014/03/12/aggredito-selvaggiamente-da-omofobi-ma-era-tutto-falso/