BRESCIA: IMMIGRATI MASSACRANO CONTROLLORE PERCHE’ DIFENDE RAGAZZA DALLE LORO MOLESTIE

Con i dolori al volto e al corpo ancora intensi per le botte subite da quattro balordi in metropolitana e la rabbia che non riesce a stemperare, ha fatto ritorno a casa dopo un giorno d’ospedale Vincenzo Niro, 29 anni, da due controllore e addetto alla sicurezza dei viaggiatori lungo la linea della metropolitana.
Venerdì alle 23.40 – come abbiamo riferito nell’edizione di ieri – alla stazione Casazza è intervenuto su segnalazione della centrale in difesa di una ragazzina molestata da quattro immigrati dell’Est. L’aggressione, iniziata nel vagone, era proseguita sulle scale. Non si sa quali fossero le intenzioni del branco. La giovane era sola e terrorizzata, e cercava di raggiungere l’uscita, trattenuta dai quattro stranieri.

http://www.bresciaoggi.it/stories/dalla_home/725933_controllore_picchiato_pensavo_mi_uccidessero/